Whirlwind Il cavaliere del vento

Screen Shot 06-29-15 at 02.11 PM

Whirlwind Il cavaliere del vento

 

Un giovane cavalliere errante, guerriero e cantore, noto nelle sue remote terre natie come Pirro Cecco da Franosfe, vagava negli anfratti dell’antico evo europeo, solingo, compagni la spada e lo scalpitio dell’infuocato destriero. Non aveva dimora e non aveva meta; i suoi occhi brillavano e tuttora s’illuminano vedendo la lama sporca di sangue vermiglio che rende giusta giustizia.
Figlio della Notte e del Sussurro, le sue parole, ogni giorno si fanno versi ritmati e si inviluppano nelle virtuose maestrie del Vento, alto tutore dei canti e dei suoni. Nessun essere mortale puo’ udire i lamenti e le grida decantate nelle lunghe notti che conquistano e allettano lo spirito e il core del forte guerriero assiso al cospetto del buio.
Un giorno, stravolto dagli iracondi turbamenti di violente e orripilanti battaglie, fu tale lo straziar suo truce che i fiati effusi dall’aura con furore, stravolsero i venti di ogni terra. Questi, allora, percossi da parole di giustizia, lealta’ e virtu’ cavalleresche, si fecero unico udibile sussurro alla Pura Maesta’ di Camelot, King Arthur, il quale accolse fra le mura dei suoi manieri le nitide assonanze di quel cavaliere ora nominato Sir Whirlwind.
Percio’ ora, quando il vento, che sia esso muto o ululante, forte o debole, mugghiante o sibillante, s’avvinghiera’ alle vostre vesti, oh dame, e alle vostre armature, oh cavalieri, volgete il pensiero alla gloria, agli onori e agli amori di Camelot

Capodiferro Francesco, nato a Gioia Del Colle il 5 Dicembre 1975, nella vita è studente in medicina veterinaria presso l’universita’ degli studi di Bari.
Appassionato di poesia e musica, ama ascoltare con particolare interesse le composizioni beethoveniane e leggerne ad occhi gli spartiti. Ha cominciato a scrivere versi sin da piccola eta’, migliorando nel tempo la ritmica e le rime, approfondendo le proprie conoscenze con gli studi sia scolastici che personali dei massimi poeti italiani.
Introdotto nel mondo arturiano con i bellissimi romanzi di Mary Stewart, ne è rimasto talmente affascinato che intende confrontarsi con quel magnifico periodo storico mediante una nuova poetica cavalleresca. Non avendo attualmente a disposizione un accesso Internet, presenta il suo indirizzo civico :
via le Sabine n 26
Gioia Del Colle 70023 (BA)

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

Puedes usar las siguientes etiquetas y atributos HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>